Guida turistica Venezia

Cosa vedere a Venezia

Famosa per essere una città unica al modo Venezia è una delle mete più visitate dai turisti ed è ricca di spettacolari monumenti da ammirare. Grazie ai numerosi ed accurati restauri questi antichi palazzi hanno mantenuto lo splendore di un tempo e possono essere ancora visibili dai turisti che ogni anno si recano a Venezia.

Piazza San Marco

Piazza San Marco

Tra le più belle piazze al mondo, San Marco è la piazza principale e più grande di Venezia. E’ circondata sui tre lati dalle Procuratie Nuove, Vecchie e dall’Ala Napoleonica.
Sul quarto lato è situata la maestosa basilica di San Marco a pochi passi dalla Torre dell’Orologio (XV secolo) che si erge sulle mercerie. L’area fa parte di una delle zone più basse di Venezia e quindi soprattutto nei mesi da Ottobre a Marzo è soggetta al fenomeno dell’acqua alta.


Basilica di San Marco

Basilica di San Marco

Eretta su una pianta a croce greca questa imponente basilica ha cinque grandi cupole adornate con una lunga serie di finissimo mosaico dorato. La struttura cominciò ad essere costruita a partire dall’anno 828, la sua architettura che richiama l’arte bizantina, romana e veneziana è opera di artisti differenti e ne riflette le differenze di stile.
La basilica ospita al suo interno la famosa Pala D’Oro, uno stupendo esempio d’alta oreficeria del X secolo (arricchita fino al XIV secolo) che racchiude al suo interno le reliquie di San Marco, patrono della città.


Ca’ D’Oro

Ca’ D’Oro

Tra le più belle attrazioni di Venezia troviamo anche questo splendido palazzo costruito nel XV secolo e adornato da bellissime sculture. La struttura ha una pianta a forma di C che racchiude una corte scoperta al centro della quale è posizionato un pozzo finemente scolpito.
Il nome Ca’D’Oro deriva dal fatto che un tempo alcune parti della facciata erano coperte d’oro e creavano una splendida policromia oggi perduta. Il palazzo ospita una collezione di opere d’arte bizantine quali dipinti, sculture e bronzi. Da non perdere la vista dell’antico pozzo del 1427 e dei meravigliosi mosaici del pavimento che si gode dalle terrazze.


Ca’ Rezzonico

Ca’ Rezzonico

Situato proprio sul Canal Grande, Ca’Rezzonico è un maestoso edificio del XVII secolo in stile barocco che oggi ospita il museo del Settecento Veneziano. Il palazzo fu costruito nel 1660 da Baldassarre Longhena e completato nel 1756 da Giorgio Massari che costruì il bellissimo scalone d’onore e la sala da ballo. Nei secoli la residenza fu di proprietà di personaggi illustri tra i quali il poeta inglese Robert Browing e il conte Lionello Hirschell de Minerbi.


Ponte di Rialto

Ponte di Rialto

Il ponte di rialto è il più antico dei quattro ponti che attraversano il Canal Grande. Una struttura in pietra che prese il posto di quella in legno preesistente fu costruito nel XVI secolo come risultato di un bando indetto dalla città.
Tra i molti artisti Jacopo Sansovino, Andrea Palladio e il Vignola presentarono i propri progetti per il ponte, ma ad essere scelto fu quello dell’architetto Antonio da Ponte. Il ponte oggi ospita molti negozi di gioielli e di vetro di Murano in cui si possono trovare graziosi souvenir.


Ghetto

Ghetto

Il ghetto di Venezia è situato nell’area di Cannaregio a pochi minuti a piedi dalla stazione e da Piazzale Roma. Un tempo l’area era la sede della comunità ebraica, le vie d’accesso erano sbarrate durante la notte affinché nessuno potesse entrare o uscire dal ghetto.
Nel 1541, adiacente al vecchio, venne costruito un Ghetto Nuovo e nel 1663 un Ghetto Nuovissimo con edifici di notevole interesse architettonico. Da visitare è il Museo Ebraico nel Ghetto Nuovo e le cinque sinagoghe, una per ogni confessione ebraica presente un tempo a Venezia.


Santa Maria della Salute

Santa Maria Della Salute

La chiesa che sorge sulla Punta della Dogana ed è stata progettata da Baldassarre Longhena e rappresenta uno dei più bei esempi di architettura barocca veneziana. Dedicata alla Vergine Maria, fu costruita nel 1630 quando l’epidemia di peste che uccise quasi un terzo dei veneziani fu definitivamente debellata.
La Salute è una struttura imponente costruita su una pianta ottagonale e ricca di riferimenti alla Vergine Maria. All’interno della chiesa si trovano molti dipinti di artisti illustri quali Tintoretto e Tiziano che eseguì opere quali “Caino ed Abele”, “Il sacrificio di Abramo ed Isacco”, “Davide e Golia” e molte altre.


Palazzo Mocenigo

Palazzo Mocenigo

Questo bellissimo palazzo fu costruito per ospitare una delle più illustri famiglie di Venezia, i Mocenigo appunto , che furono illustri procuratori, ambasciatori, letterati ed ecclesiastici. Oggi il palazzo ospita un’interessante collezione di abiti e accessori antichi disposti in modo da far risaltare l’evoluzione del gusto e della moda nei secoli.


Campanile di San Marco

Campanile di San Marco

Il campanile di San Marco è tra i monumenti di Venezia più visitati ed è la più alta struttura della città. Dai suoi 97 metri d’altezza si gode uno dei panorami più belli di tutta la laguna con una visuale splendida sulla basilica di San Marco e le sue cupole. Il campanile fu eretto nel IX secolo, poi ricostruito diverse volte nel corso dei secoli. Nel 1902 crollò inaspettatamente senza fare alcuna vittima e fu ricostruito subito recuperando anche le antiche campane.


Ponte dei Sospiri

Ponte dei Sospiri

Questo famoso ponte collega il Palazzo delle prigioni con il Palazzo Ducale.
E’ chiamato Ponte dei Sospiri perché secondo la leggenda, i prigionieri condotti alle prigioni attraverso questo passaggio dando un ultimo sguardo a Venezia si sarebbero lasciati sfuggire un triste sospiro. Il ponte si può ammirare procedendo a piedi da Piazza San Marco verso i Giardini, oppure dall’interno visitando il museo del Palazzo Ducale.


Codividi

Facebook Twitter email plus

Prenota il tuo hotel a Venezia


Shopping Venezia Vita Notturna Venezia
Protezione Dati e Condizioni Generali